Servi di Maria - Genova
Parrocchia Santa Maria dei Servi




23-04-2017 II Domenica di Pasqua o della Divina Misericordia

S. Pasqua 2014

Il Signore è veramente Risorto.
Alleluia






La Comunità di Santa Maria dei Servi augura a tutti una buona, gioiosa e santa Pasqua.



ORARI DELLE CELEBRAZIONI
Settimana Santa 13 - 20 Aprile 2014


DOMENICA DELLE PALME: 13 aprile

Sabato nella Messa prefestiva di alle ore 18 - Benedizione dell’ulivo.

Domenica ore 10,15 – Benedizione solenne in Piazza Rossetti e processione fino alla Chiesa.



Coloro che si sentono di collaborare ad arricchire con fiori o piante l’altare della Adorazione detto anche “Sepolcro”, sono pregati di portarli entro Mercoledì sera.


GIOVEDÌ VENERDÌ e SABATO SANTO

Ore 8,00 Preghiere del mattino (Lodi).



GIOVEDÌ SANTO: 17 aprile

In mattinata non ci saranno Messe. L’unica Messa della città è in Cattedrale, per la benedizione degli “Oli Santi”, alle ore 9,30.

18,00: Solenne Concelebrazione in ricordo dell’Ultima Cena del Signore, lavanda dei piedi, trasporto solenne del Santissimo all’altare della Adorazione.

21,00: Adorazione Eucaristica guidata.



VENERDÌ SANTO: 18 aprile

Giorno della passione e morte di Gesù, la Chiesa chiede ai fedeli adulti e in buona salute il digiuno e a tutti i fedeli cristiani l’astinenza dalle carni.

18,00
: Lettura della Passione - Venerazione della Croce - Comunione.




SABATO SANTO: 19 aprile

18,00: Ora della Madre "Desolata"
21,30: Solenne Veglia Pasquale, S.Messa della Risurrezione, incoronazione della Vergine Addolorata, omaggio floreale.



DOMENICA DI PASQUA: 20 aprile

Orario delle S.Messe: 7,30 - 9,00 - 10,30 - 12,00 - 18,00.



LUNEDì DI PASQUA: 21 aprile

Orario delle S.Messe: 7,30 - 9,00 - 10,30 - 18,00.



BUONA PASQUA

Papa Francesco ci dice:

Che grande gioia per me potervi dare questo annuncio: Cristo è risorto! Vorrei che giungesse in ogni casa, in ogni famiglia, specialmente dove c’è più sofferenza, negli ospedali, nelle carceri…

Soprattutto vorrei che giungesse a tutti i cuori, perché è lì che Dio vuole seminare questa Buona Notizia: Gesù è risorto, c’è la speranza per te, non sei più sotto il dominio del peccato, del male! Ha vinto l’amore, ha vinto la misericordia! Sempre vince la misericordia di Dio!....

….Allora, ecco l’invito che rivolgo a tutti: accogliamo la grazia della Risurrezione di Cristo! Lasciamoci rinnovare dalla misericordia di Dio, lasciamoci amare da Gesù, lasciamo che la potenza del suo amore trasformi anche la nostra vita; e diventiamo strumenti di questa misericordia, canali attraverso i quali Dio possa irrigare la terra, custodire tutto il creato e far fiorire la giustizia e la pace.

E così domandiamo a Gesù risorto, che trasforma la morte in vita, di mutare l’odio in amore, la vendetta in perdono, la guerra in pace. Sì, Cristo è la nostra pace e attraverso di Lui imploriamo pace per il mondo intero….
dal Messaggio Urbi et Orbi 31 marzo 2013


... il Vangelo ci presenta l’episodio della donna adultera (cfr Gv 8,1-11), che Gesù salva dalla condanna a morte. Colpisce l’atteggiamento di Gesù: non sentiamo parole di disprezzo, non sentiamo parole di condanna, ma soltanto parole di amore, di misericordia, che invitano alla conversione. “Neanche io ti condanno: va e d’ora in poi non peccare più!” (v. 11). Eh!, fratelli e sorelle, il volto di Dio è quello di un padre misericordioso, che sempre ha pazienza. Avete pensato voi alla pazienza di Dio, la pazienza che lui ha con ciascuno di noi? Quella è la sua misericordia. Sempre ha pazienza, pazienza con noi, ci comprende, ci attende, non si stanca di perdonarci se sappiamo tornare a lui con il cuore contrito.....

....Non dimentichiamo questa parola: Dio mai si stanca di perdonarci, mai! “Eh, padre, qual è il problema?”. Eh, il problema è che noi ci stanchiamo, noi non vogliamo, ci stanchiamo di chiedere perdono. Lui mai si stanca di perdonare, ma noi, a volte, ci stanchiamo di chiedere perdono. Non ci stanchiamo mai, non ci stanchiamo mai! Lui è il Padre amoroso che sempre perdona, che ha quel cuore di misericordia per tutti noi. E anche noi impariamo ad essere misericordiosi con tutti. Invochiamo l’intercessione della Madonna che ha avuto tra le sue braccia la Misericordia di Dio fatta uomo.

dall'Angelus tenuto in Piazza San Pietro domenica 17 marzo 2013 
il testo completo lo puoi trovare sul sito della Santa Sede.


  Il precetto Pasquale secondo il Diritto canonico
Can. 988. § 1. Il fedele é tenuto all’obbligo di confessare secondo la specie e il numero tutti i peccati gravi commessi dopo il Battesimo e non ancora direttamente rimessi mediante il potere delle chiavi della Chiesa,ne accusati nella confessione individuale, dei quali abbia coscienza dopo un diligente esame.
§ 2.- Si raccomanda ai fedeli di confessare anche i peccati veniali

Can. 989. Ogni fedele, raggiunta l’età della discrezione, é tenuto all’obbligo di confessare fedelmente i propri peccati gravi, almeno una volta all’anno.

Can. 916. Colui che é consapevole di essere in peccato grave, non comunichi al Corpo del Signore senza premettere la confessione sacramentale.

Can. 920. §1. Ogni fedele, dopo che é stato iniziato alla santissima Eucaristia, é tenuto all’obbligo di ricevere almeno una volta all’anno la sacra comunione.








Home

Home


Parrocchia Santa Maria dei Servi - Largo Santa Maria dei Servi, 5 - 16129 Genova - p.i.: 95016550105
Tel. 010 564077 - Fax 010 581409 email: parrocchia@servidimariagenova.it
Copyright © 2016 - Parrocchia Santa Maria dei Servi di Genova - Tutti i diritti riservati